giovedì 20 dicembre 2007

Moratti a Berlusconi: "Scudetti? Me ne mancano"

MILANO, 19 dicembre 2007 - "Lui ha già fatto marcia indietro, quindi non vado a commentare quello che è già stato smentito da lui. È proprio una cosa molto antipatica. Non puoi pensare che gente che conosci poi te la trovi coinvolta costantemente... Quando dicevo che c'è ancora molto da fare mi riferivo a quello che è la realtà che stiamo vedendo. Bisogna smetterla". Così il patron dell'Inter, Massimo Moratti, parla della seconda parte dell'inchiesta di Calciopoli alla luce delle nuove intercettazioni, riferendosi anche alle dichiarazioni di Berlusconi che aveva parlato di montatura. "Una persona è libera di telefonare - ha concluso - Ma quel 5 maggio del 2002 (il riferimento è alla stagione in cui l'Inter perse lo scudetto all'ultima giornata a beneficio della Juventus) siamo stati notevolmente danneggiati. Comunque, facciamo finta di niente. Se mi manca uno scudetto? Me ne manca più di uno".

Signor Moratti, stìa tranquillo. Premesso che non è colpa nostra se per anni Lei si è fatto prendere per i fondelli da tutti (anche - e soprattutto - dai suoi collaboratori), vedrà che alla fine di questo processo Le diventerà arduo giustificare lo scudetto n. 14 che abbiamo vinto noi e del quale, per ora, Vi state fregiando voi. Al solo sentire il nome di Moggi mi viene l'orticaria, ora ne ho scatole piene più io di Lei, glielo posso assicurare. A me interessa la Juventus, punto e basta. Per anni lo ha corteggiato in lungo e in largo, firmando con lui (Moggi dixit) un pre-accordo nell'anno del Signore 1999. Come confermato in televisione da Massimo Brambati, ex-calciatore e membro della numerosissima scuderia di Lucianone quando era ancora in attività. Lei questo lo ha smentito più e più volte, inorridendo di fronte alla sola possibilità che il manager potesse venire a lavorare all'Inter. Quando questo documento verrà mostrato al mondo (e sembra essere intenzione di Moggi farlo) allora dovrà dare una spiegazione a tutti - ai tifosi interisti per primi - sul perchè ha raccontato una bugìa colossale come questa.
Adesso non commenterò più notizie del genere sino al termine del processo. "Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi.... ".
Ci rivedremo tra qualche mese.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Adesso il processo è finito. La Juve ha patteggiato e patteggiare equivale ad un'ammissione di colpa.
Ora puoi rispondere...

zebrabianconera10 ha detto...

Benvenuto nel mio blog.
Felice di ospitare anche qualche voce "contraria", a patto che si tratti del sano "sfottò".
Rispondo volentieri al tuo messaggio: la Juve ha patteggiato (e visto i tempi che corrono ha fatto più che bene, avesse voluto difendersi lo avrebbe dovuto/potuto fare subito, non in un secondo processo-farsa).
Moggi non ha patteggiato.
Nessuno ci restituirà l'anno passato in serie B, penso anche i due scudetti persi.
Ma qualche sfizio forse ce lo potremmo ancora togliere... :-)
Ciao

zebrabianconera10 zebrabianconera10 Se vuoi scambiare il banner contattami, ti invierò volentieri il codice via mail
SCAMBIO BANNER
BubbleShare: Share photos - Delicious Christmas Recipes.