mercoledì 12 dicembre 2007

Schumi diventa tassista per non perdere l'aereo




Avendo passato più di metà vita a spingere sull'acceleratore, non gli dev'essere sembrato possibile perdere un aereo per la "lentezza" del suo tassista. Per questo, Michael Schumacher, ha chiesto al conducente del taxi di farsi da parte e si è messo al volante per accelerare un po' il ritmo e arrivare quindi puntuale all'appuntamento con il suo volo. E' accaduto, stando a quanto riportato dal quotidiano di Monaco di Baviera, Abendzeitung (e poi confermato dalla portavoce dell'ex ferrarista, Sabine Kehm), sulla strada per arrivare allo scalo di Coburgo.

INCREDULO - A diffondere la notizia è stato Tuncer Yilmaz, il proprietario del taxi, che ha raccontato la clamorosa vicenda un po' incredulo. "Mi sono ritrovato seduto al fianco del guidatore - ha spiegato - e vicino avevo Schumacher: è stato incredibile".

GUIDA SPERICOLATA - Lo stesso tassista ha poi proseguito raccontando che Schumacher "ha fatto dei sorpassi incredibili e ha preso le curve a grande velocità". Il tutto per arrivare a destinazione in tempo per prendere l'aereo. Alla fine della corsa l'ex pilota tedesco ha ovviamente pagato a Yilmaz la tariffa e gli ha inoltre dato una buona mancia. Schumacher, insieme a moglie e figli, era arrivato a Coburgo per prendere un cane da un abitante di un villaggio vicino. Insomma, dopo lo Schumi "giardiniere" o "autista" delle pubblicità, eccolo in versione tassista. Questa volta però, non per spot.

Un gesto di un'idiozia fuori dal comune. Non trovo altre parole.

Nessun commento:

zebrabianconera10 zebrabianconera10 Se vuoi scambiare il banner contattami, ti invierò volentieri il codice via mail
SCAMBIO BANNER
BubbleShare: Share photos - Delicious Christmas Recipes.