venerdì 30 maggio 2008

Benvenuto!



Amauri: «Juve, la mia vittoria personale»
«Sono arrivato in Italia da sconosciuto e dopo otto anni mi ritrovo futuro protagonista di una squadra che ha la vittoria nel dna. Per me è un sogno, una vittoria personale».Sono queste le prime parole di Amauri in bianconero. L’attaccante, dopo la firma dell’accordo quadriennale è stato presentato ufficialmente durante una conferenza stampa nel centro sportivo di Vinovo. «La firma è arrivata oggi – ha spiegato Amauri – ma sarebbe potuta arrivare anche settimana scorsa o due settimane fa. L’accordo era già stato raggiunto».
« Non abbiamo mai temuto che la trattativa non andasse a buon fine – ha precisato l’a.d. Jean Claude Blanc – Abbiamo portato avanti l’operazione nel rispetto di tutti, visto che c’erano tante persone coinvolte, la situazione era complessa e c’è voluto il tempo necessario. La firma è slittata ad oggi anche se le visite mediche erano state effettuate martedì. Ma martedì non c’era Nocerino, impegnato con la Nazionale Olimpica a Tolone. Era invece importante che tutte le parti firmassero nello stesso momento».
Il nome di Amauri è stato associato a quello della Juventus per diversi mesi e, nonostante l’interessamento di altre squadre, la prima scelta del brasiliano è sempre stata il bianconero:«Anche il Milan si era interessato a me, è vero, ma come ho sempre detto ai miei procuratori la mia prima scelta era la Juve. Dell’interessamento della Juventus se ne parlava già da gennaio e volevo capire cosa c’era di concreto. Ebbene, quando ho incontrato i dirigenti ho subito capito che quello che leggevo sui giornali era vero. Anche la possibilità di giocare in Champions League è stata importante per la mia scelta».
La Juventus ha trovato un attaccante duttile, capace di ricoprire più posizioni su tutto il fronte offensivo: « Con il Chievo ho fatto la seconda punta. L’anno a Palermo ho fatto la prima e mi è piaciuto. La mia fortuna è saper ricoprire entrambi i ruoli».
Amauri, Del Piero, Iaquinta, Trezeguet; la Juventus può contare ora su un attacco eccezionale:«Sono lusingato di giocare con Alex, Davide Vincenzo…tre campioni formidabili. Sono qui anche per crescere e giocarmi le mie carte. Il campionato di quest’anno già dimostra la forza di questa squadra: ha il capocannoniere, il vicecapocannoniere. Il prossimo anno si punterà sicuramente a vincere qualcosa e l’organico per riuscirci c’è. La Juve ha sempre vinto, è sempre stata la regina d’Italia e d’Europa e vuole tornare a esserlo. E in questo ritorno vorrei esserci anch’io».
In chiusura di conferenza stampa l’a.d. Blanc, interrogato dai giornalisti, ha fatto il punto sul mercato bianconero: « La nostra priorità era trovare un accordo con un giocatore della classe di Amauri. Questo era il nostro primo obiettivo. Ovviamente puntiamo a completare la squadra e il nostro secondo obiettivo riguarda il centrocampo. Abbiamo alcune discussioni in corso e vedremo se potremo concludere un’operazione della stessa qualità di quella appena portata a termine. Riguardo alla difesa, al centro arriverà Melberg, mentre per la fascia sinistra continueremo seguendo la linea verde annunciata due anni fa, puntando su Molinaro e De Ceglie, che rientrerà alla Juventus, così come Giovinco e Marchisio. Cedere Trezeguet? Assolutamente no. Il nostro obiettivo è rinforzare la squadra in vista della possibilità di combattere su tre fronti e per farlo avremo a disposizione un attacco fortissimo con Amauri, Trezeguet, Del Piero e Iaquinta»
(Juventus.com)
Del Piero, Trezeguet, Iaquinta. Adesso anche Amauri. All'occorrenza (visto che il suo ruolo è a cavallo tra il centrocampo e l'attacco) Giovinco...
Se il nostro schieramento offensivo ai nastri di partenza della prossima stagione rimarrà questo... Beh, fare di meglio era veramente dura...
Ora bisogna cercare di rinforzare - alla stessa maniera - anche il centrocampo e la difesa.
Ero infastidito dall'atteggiamento assunto da Amauri durante le fasi (lunghe e snervanti) della trattativa che lo ha condotto verso la Vecchia Signora. Mi auguro che il suo comportamento - ora che ha "sposato" una causa - sarà diverso.
Da parte mia spontaneamente gli formulo un sincero "in bocca al lupo".
Con il suo arrivo abbiamo fatto indubbiamente un grande salto in avanti nella strada che ci porterà - spero nel più breve tempo possibile - a colmare il gap che ancora ci separa dalle grandi squadre europee.

2 commenti:

Giu86 ha detto...

Finalmente è finita la tarantella :D

Benvenuto Amauri...e segna tanti gol :D

zebrabianconera10 ha detto...

Così com'è composto, ora l'attacco è veramente forte...
Ciao Giu86

zebrabianconera10 zebrabianconera10 Se vuoi scambiare il banner contattami, ti invierò volentieri il codice via mail
SCAMBIO BANNER
BubbleShare: Share photos - Delicious Christmas Recipes.