giovedì 7 febbraio 2008

La Fiat presenta i suoi atleti: "Il nostro è un impegno costante"


MILANO - È stata ufficialmente presentata oggi la "Fabbrica Italiana Atleti", gruppo di dieci sportivi di alto livello che avrà il sostegno economico e pubblicitario del gruppo Fiat. Questi gli atleti che compongono il gruppo: Andrew Howe per l’atletica, Vanessa Ferrari per la ginnastica, Aldo Montano e Margherita Granbassi per la scherma, Federica Pellegrini e Filippo Magnini per il nuoto, Tania Cagnotto per i tuffi, Wenling Tan Monfardini per il tennis tavolo e gli atleti paralimpici Fabrizio Macchi per il ciclismo e Roberto La Barbera per l’atletica leggera.
Il progetto "Fabbrica Italiana Atleti" è il proseguimento e la conferma di un rapporto sempre costante tra il gruppo Fiat e lo sport, che trova le sue radici nelle recenti esperienze, come afferma Dario De Stefanis, Responsabile sponsorizzazioni Fiat Auto: «Il nostro è un impegno costante che va al di là del solo connubio Fiat-automobili - dice - il nostro è stato un processo di svecchiamento che ci ha portato a sponsorizzare, con tutto il gruppo e non solo dunque il marchio Fiat o Alfa Romeo, prima le olimpiadi di Torino 2006, poi la nazionale giamaicana di bob, sino a un impegno sempre costante con la Juventus, che infatti sulle maglie reca New Holland e non Fiat e le squadre di rugby dell’Italia e degli All Blacks. Insomma, un rapporto veramente stretto tra il mondo Fiat e il mondo dello sport»
Questa nuova avventura vedrà Fiat affiancare i dieci atleti sopra citati nella preparazione delle prossime gare e degli importanti appuntamenti agonistici che li aspettano, ultima ma non ultima l’olimpiade di Pechino 2008. E infatti il viaggio del gruppo è partito oggi, giovedì 7 febbraio, inizio del capodanno cinese.
Giovanni Perosino, Direttore Comunicazione Fiat, ha poi concluso spiegando le motivazioni che hanno portato il gruppo a scegliere proprio questi dieci atleti, tutti presenti all’evento: «Sono ragazzi con personalità - dice - che oggi rappresentano l’eccellenza dello sport italiano. Dai loro visi traspare freschezza, forza, tenacia, sono la faccia pulita dello sport di casa nostra. Il gruppo Fiat vuole raccontare delle storie, ha tanta voglia di scoprire e stupire. Proprio come questi ragazzi».
(Fonte: La Stampa)
Ottima idea, ottima iniziativa. Sembra che la FIAT voglia tornare a primeggiare, ad essere più presente all'interno della società italiana. E di questo non posso che esserne felice. Lo fa anche attraverso la scelta di sostenere quanto c'è di meglio in ambito sportivo: non solo Juventus, la Ferrari o le squadre di rugby di Italia e Nuova Zelanda. Ma anche 10 atleti di primissimo livello, sotto ogni aspetto.
Luca Luca (Cordero di Montezemolo): ricordati però che con noi sei in debito. Di parecchio. Non bastano queste iniziative.

2 commenti:

marco99 ha detto...

Ciao Zebra, mi fa piacere che quel video ti è piaciuto, a volte bisogna schiarire le idee a certi benzinai.
Questa iniziativa mi piace molto, anche se credo che la fiat abbia per prima cosa il dovere morale di pensare alla Juventus e poi al resto.
magari sono egoista.

marco99 ha detto...

si certamente lo so, ed è importante e ti ringrazio!
Per oggi chiudo, vado a dormire.
Ciao!!

zebrabianconera10 zebrabianconera10 Se vuoi scambiare il banner contattami, ti invierò volentieri il codice via mail
SCAMBIO BANNER
BubbleShare: Share photos - Delicious Christmas Recipes.